Laser ad alta potenza

Il più avanguardistico tipo di sorgente luminosa oggi a disposizione è il L.A.S.E.R. (light amplification by stimulated emission of radiation) che, per mezzo di un’emissione stimolata di radiazioni, amplifica la luce.

Forte delle sue proprietà fisiche (monocromaticità, brillanza, coerenza e uni direzionalità), il laser, non presente in natura, viene quotidianamente impiegato in diversi ambiti della vita umana, compresa la terapia fisica strumentale.

Gli effetti della radiazione laser compresa nella “finestra terapeutica” si concretizzano nella stimolazione mitocondriale con un aumento di produzione dell’atp, nell’attivazione del microcircolo e della peristalsi linfatica, nell’iperpolarizzazione delle membrane delle fibre nervose con conseguente effetto analgesico e nella trasformazione delle prostaglandine in prostacicline con conseguente blocco dei mediatori dell’infiammazione, e conseguente effetto antiedemigeno e antalgico.