Ultrasuoni

Tre i principiali effetti creati: meccanico, micromassaggio e microcostizioni con deformazione cellulare, che si traduce in un’accelerazione del metabolismo e della mitosi cellulare, termico, il calore endogeno prodotto dagli ultrasuoni, producendo effetti sulla vascolarizzazione superficiale e profonda e sulla fisiologia del neurone, produce un effetto antalgico sul neurone nocicettico, un effetto spasmolitico sul neurone motore e un effetto simpaticolitico con conseguenze antinfiammatorie sul neurone ortosimpatico e chimici (flocculazione dei colloidi, eliminazione di gas, distruzione di batteri).

Somministrati attraverso delle testine (trasduttori), di dimensione, forma e materiale variabile (ceramica e il titanio di bario), gli ultrasuoni hanno anche uno spiccato effetto fibrolitico. L’aumento della permeabilità cutanea permette un migliore assorbimento dei preparati sotto forma di gel, schiuma, pomate, emulsioni.